Perché venire a CaLibro 2017. Una mini-guida

– Silvia Costantino e Marco Mongelli – Nel weekend a cavallo tra marzo e aprile, come ormai tradizione, Città di Castello ospiterà CaLibro, un “Festival della Lettura” nato dal basso, grazie alla forza di volontà e alle ottime campagne di autofinanziamento dell’associazione Il Fondino. Per la quinta volta consecutiva, dunque, da giovedì 30 a domenica…

Multisegnalazione di uscite editoriali – 4

– Alberto Prunetti – Rodolfo Walsh, Per non parlar del morto, Sur, pp. 138, 2016, euro 14, traduzione di Eleonora Mogavero. Rodolfo Walsh non amava i suoi racconti gialli. Ma senza quei racconti e senza uno sguardo complessivo sul violento mestiere di quello scrittore non potremmo capire le sue scelte più radicali, fino a una…

[Quella Brutta China] Un 2016 di fumetti

Manu Larcenet, Jiro Taniguchi, Gipi, Marino Neri, Flag Press, Tiziano Sclavi, Toni Bruno, Davide Reviati, Riad Sattouf, Shaun Tan, Sonny Liew e tanti altri… Una selezione di fumetti del 2016 a cura di Quella Brutta China

Quando gli oggetti raccontano la violenza. Intervista a Harry Parker

Anatomia di un soldato di Harry Parker (Sur, 2016) narra la storia del giovane capitano Tom Barnes, rimasto gravemente ferito alle gambe durante una missione, e degli amici d’infanzia Faridun e Latif, divisi da scelte opposte. Il conflitto in cui i personaggi sono implicati viene descritto da quarantacinque oggetti – tra cui un sacco di fertilizzante, una radio, una sedia a rotelle, uno specchio, una banconota, un rasoio, una borsetta – che prendono voce per ricomporre le vicende di chi deve fare i conti con la violenza della guerra.

La sposa meccanica: sesso, morte e tecnologia da McLuhan a Ballard

 – Giulio Argenio – Le ambientazioni distopiche vivono ormai da anni una fortuna che non può essere ignorata. Libri, film, serie televisive e videogiochi sfruttano con grande profitto atmosfere care alla fantascienza e all’orrore; i recenti eventi politici (su tutti l’elezione di Donald Trump) sembrano inoltre destinati ad imprimere ulteriore forza a questo fenomeno. Anche…

Dire la ferita. Intervista a Patrizia Valduga

– Giada Coccia, Fabiana Di Mattia, Irene Martano e Francesca Santucci – Medicamenta usciva nel 1982 con un’epigrafe dedicata alla seduzione della parola. Ancora all’altezza di Lezione d’amore (2004) la parola è un’esigenza; penso alla prosa finale in cui leggiamo: «da resuscitare con altre parole che sento come parole dell’amore per le parole, nel calmo…

Un congedo dal passato. Intervista a Edoardo Zambelli

– Nicolas Gruarin – «Se tu fossi costretto a prendere la strada più lunga per uscire da un problema, probabilmente ti perderesti. Non ne saresti capace. Finiresti per non sapere più chi sei». L’antagonista di Edoardo Zambelli (Laurana, 2016) racconta la storia di un trentatreenne senza nome che si è lasciato vivere dagli eventi. Tradito…

Silenziare il futuro: appunti su Zero K di Don DeLillo

– Giovanni Bitetto – Tempo. Lo sento in me, dappertutto. Ma non so cos’è. Zero K è il sedicesimo romanzo di Don DeLillo, il maestro della narrativa americana che, più di altri, ha dato corpo a visioni e personaggi tali da fungere come utili metafore del presente che viviamo ogni giorno. La forza della sua…