Meglio guastarsi il fegato che stare su una rupe: una recensione live dei cinque corti animati candidati agli Oscar 2017

– Marco Mongelli e Luca Francesco San Mauro – INTRO [21:10:58] Levacci: un anno dopo. stesso format: vediamo di fila i cinque corti animati candidati all’Oscar, commenti arguti fra l’uno e l’altro, voti in scala 1-10, e guasconerie d’altri tempi [21:11:37] Marco Mongelli: la chat che tutto il mondo aspetta, Ranieri in prima fila [21:11:57] Levacci:…

La sposa meccanica: sesso, morte e tecnologia da McLuhan a Ballard

 – Giulio Argenio – Le ambientazioni distopiche vivono ormai da anni una fortuna che non può essere ignorata. Libri, film, serie televisive e videogiochi sfruttano con grande profitto atmosfere care alla fantascienza e all’orrore; i recenti eventi politici (su tutti l’elezione di Donald Trump) sembrano inoltre destinati ad imprimere ulteriore forza a questo fenomeno. Anche…

La luce della fine del mondo. La famiglia secondo Xavier Dolan

– Emanuele Clarizio – «Je recherche une personne qui comprenne ma langue… qui ne s’interroge pas simplement sur les droits et l’utilité des marginaux, mais sur les droits et l’utilité de ceux qui se targuent d’être normaux» Laurence C’è una luce, nei suoi film, che potrebbe quasi essere brevettata come la “luce Dolan”. Certo, il…

Segnalazioni cinematografiche – 2

– Camilla Panichi – Eravamo molto giovani. Credo che in quell’anno non dormissi mai. Pavese, Le bella estate C’è un autobus a Marsiglia, il 40, che ha come capolinea La Solitude. Si trova in un quartiere dell’undicesimo arrondissement piuttosto anonimo e che si fa ricordare solo per la particolarità del suo nome. Trovare la solitudine in…

Beyond the valley of the dolls. Il gotico vaporwave di Nicolas Refn

– Pier Giovanni Adamo – L’imperio della bellezza costringe al rispetto, lo scellerato più corrotto le rende suo malgrado una sorta di culto che non si infrange senza rimorso. Però mostri come costoro languono poco sotto tali freni. Sade Nel dicembre del 2015 il direttore creativo di Louis Vuitton, Nicolas Ghesquière, ha annunciato che la…

Segnalazioni cinematografiche – 1

– Camilla Panichi – In questa prima selezione, un Woody Allen con una commedia perfetta, che mi ha riconciliata con Woody Allen del lontano Match Point e un Pedro Almodovar con un dramma parentale sottile, ma pur sempre colorato. Per i due registi esordienti nel lungometraggio, João Salaviza racconta l’adolescenza marcata dal lutto nelle borgate lisbonesi e Nathan Morlando un…

Piccola incursione a Cannes 69

– Camilla Panichi – La palma d’oro della sessantanovesima edizione del festival di Cannes è stata assegnata a Ken Loach con il film I, Daniel Blake. Il Grand prix è andato invece al giovane poliedrico canadese Xavier Dolan con Juste la fin du monde. Ma il Festival non è solo la selezione ufficiale. Accanto alla…

Merci patron!: il film che ha acceso la miccia del movimento sociale in Francia

– Fred Cavermed – Fabbriche che chiudono, precarietà che avanza, lavoro stabile inesistente, giovani attempati senza lavoro, disoccupazione galoppante, povertà crescente. Che scenario orribile, che disastro, che angoscia! La realtà di questo inizio di Ventunesimo secolo, e soprattutto il racconto che se ne fa, è nera ed angosciante. È difficile, in questo contesto, non solo…

Controstorie d’Egitto, microstorie d’Irak

– Fred Cavermed – Due documentari, usciti in Francia a inizio 2016, sono utili per capire cosa succede oggi nel mondo arabo. Il primo s’intitola Je suis le peuple (Io sono il popolo), diretto da Anna Roussillon, regista francese e insegnante di storia e geografia, cresciuta al Cairo. Questo film racconta l’Egitto della cosiddetta Primavera…

La notte degli Oscar 2016, secondo noi

– Redazione – Intro Come gli anni scorsi (qui e qui), abbiamo guardato molti dei film candidati agli Academy Awards. A differenza degli altri anni, però, questa volta non ci siamo dati limiti. Di seguito dunque le nostre considerazioni, molto variegate e molto contrastanti. Enjoy! Claudia Bridge of spies È grazioso il modo in cui…

Orsi, supereroi, cosmonauti, e Lucy: una recensione live dei cinque corti animati candidati agli Oscar 2016

– Marco Mongelli (as Elianto) e Luca San Mauro (as Levacci) – INTRO [22:56:54] Levacci: salve, siamo on air [22:57:03] Levacci: cominciamo dall’idea in breve [22:57:48] Levacci: i cinque corti animati candidati all’oscar. li vediamo uno dopo l’altro, e commentiamo via via riproponendo una colonna portante dei cineforum universitari [22:57:51] Levacci: il DIBATTITO [22:58:17] Elianto:…

Carol, la denudazione e l’erotica dello sguardo

– Camilla Marchisotti – Todd Haynes, malgrado l’esordio sotto il segno della provocazione (l’American Family Association accusò di immoralità la sua prima pellicola Poison, 1991) e la sua dichiarata omosessualità non facciano propriamente di lui un conservatore, è un regista che ha una certa familiarità con l’atto del guardarsi indietro (Mildred Pierce, miniserie televisiva del 2011 con Kate Winslet, è…

Il cuore dell’aragosta

Amore e culinaria tra Lanthimos e Foster Wallace di Andrea Caciagli Come molte altre specie di carnivori bentonici, le aragoste sono sia cacciatrici che spazzine. Hanno gli occhi posti alla sommità dei peduncoli, le branchie sulle zampe, e le antenne. […] Il nome inglese, lobster, viene dall’antico inglese loppestre, che si pensa essere una forma…

Il meglio del peggio di #Venezia72

di Marcello Bonini N.B: Contiene spoiler. E l’autore dell’articolo prende le distanze da qualunque opinione espressa nello stesso. Francofonia di Alexander Sokurov: Sokurov gira il remake francese e brutto del suo Arca russa e nessuno se ne accorge. Tutti invocano il Leone d’oro, poi però Cuarón lo scopre e lo lascia con un palmo di…