Prossimamente al Festivaletteratura di Mantova

Foto tratta dall'account Flickr del Festivaletteratura: https://www.flickr.com/photos/festivaletteratura/27701408830/
Foto tratta dall’account Flickr del Festivaletteratura: https://www.flickr.com/photos/festivaletteratura/27701408830/

La rentrée letteraria e culturale italiana è segnata, da vent’anni a questa parte, dal Festivaletteratura di Mantova.
Mercoledì prossimo, il 7, (ma con anteprima questo fine settimana) inizierà la XX edizione, che durerà fino a domenica 11 settembre.
404: file not found sarà presente per raccontarvi alcuni dei numerosissimi eventi in programma, ma sarà anche protagonista, insieme a Lavoro Culturale e alla Balena Bianca, di un progetto originale e speriamo interessante, dal titolo “Prossimamente”, articolato in due incontri: “Ragione in rivolta“, venerdì 9 settembre alle ore 15 e “Blog e rivoluzione”, domenica 11 alle 09.30, entrambi presso la Tenda Sordello ed entrambi a ingresso libero. Lo scopo di “Prossimamente” è quello di far conoscere al grande pubblico italiano due figure forse ancora troppo poco note nel nostro paese.
La formula adottata sarà quella della videoconferenza, attraverso la quale saremo in grado di interloquire a distanza con i nostri due ospiti. Il protagonista del primo incontro sarà Bashkar Sunkara, fondatore e redattore della rivista Jacobin, il secondo Hossein Derakhshan, il “padre dei blogger persiani”. I nomi di Sunkara e Derakhshan sono centrali nel dibattito culturale e politico dei nostri tempi, due figure in grado di svelarci la continuità delle contraddizioni e delle sfide che il nostro presente possiede, e di farlo attraverso un impegno frontale sui temi della democrazia e della giustizia sociale.

Bhaskar Sunkara (1989) è il fondatore e direttore di Jacobin magazine, una rivista newyorchese di altissimo livello scientifico e di altrettanta radicalità politica, che si propone di guardare il mondo contemporaneo, e le sue implicazioni economiche, sociali e culturali con uno sguardo apertamente di sinistra, che critica e denuncia tutte le pratiche capitaliste e neoliberiste. In pochissimo tempo, Jacobin è riuscito a diventare una delle voci più autorevoli della sinistra americana (e non solo), raccogliendo la sfida di formulare una nuova radicalità, in un tempo in cui le opzioni riformiste sembrano più che mai in crisi. Di questa esigenza e delle possibili strategie per trasmetterla, raccontarla, e difenderla parleremo con Sunkara.

Hossein Derakhshan (1975) è uno scrittore e giornalista iraniano-canadese, considerato colui che ha lanciato in Iran la rivoluzione dei blog come strumento di resistenza politica e crescita democratica. È stato arrestato e tenuto in prigione a Teheran dal 2004 al 2008. La conversazione mantovana sarà l’occasione per discutere con lui il ruolo del blogger nell’era dei social network.

Queste due conversazioni saranno guidate sinergicamente da 404, Lavoro Culturale e La Balena Bianca: dopo aver raccontato insieme il Festival CaLibro 2016 uniremo ancora le forze, gli sguardi e le passioni, per produrre e diffondere un’idea di militanza culturale a cui teniamo molto.

Fra le centinaia di iniziative previste (qui il programma completo), oltre ai classici incontri con scrittori e personalità di spicco della cultura italiana e internazionale, diverse si riconducono specificamente ad alcuni filoni tematici: l’ambiente, i videogiochi, il cibo, etc. Fra esse, ci preme segnalarne una a nostro avviso particolarmente significativa. Quest’anno il Festival ha infatti deciso di dedicare largo spazio al tema delle migrazioni, sviluppandolo in maniera ricca e trasversale. Lo scopo è quello di raccontare un fenomeno globale, al tempo stesso millenario e attualissimo, mettendone in luce la complessità e la portata per le sorti degli uomini e neutralizzando così quei sentimenti di paura e odio di cui ogni giorno vediamo la pericolosità. A fare da perno e da guida di questo focus c’è il “Punto informativo”, presente per tutta la durata del Festival in piazza delle Erbe, che fornirà ai visitatori informazioni e testimonianze precise e autorevoli. La presentazione non potrebbe essere più chiara:

C’è qualcosa che turba ogni giorno l’apparente immutabilità delle nostre carte geografiche. Sono i viaggi dei migranti, che a singoli e a gruppi decidono di abbandonare il proprio paese per guerre infinite, persecuzioni, condizioni di povertà, mutamenti climatici che già si stanno facendo sentire drammaticamente in vaste aree del pianeta. Con il punto informativo organizzato in collaborazione con Open Migration e Forensic Oceanography, Festivaletteratura punta a fornire dati e strumenti che permettano di formarsi un’opinione non emotiva e priva di pregiudizi sulle migrazioni. Per cinque giorni alla tenda di piazza Erbe il pubblico potrà testare le proprie effettive conoscenze su questa materia complessa, accedere a contributi filmati, grafici e pubblicazioni, ascoltare esperti e testimoni diretti per imparare a smontare gli stereotipi più abusati e acquisire maggiore consapevolezza.

Anche l’incontro di giovedì (ore 19 presso Palazzo Ducale – Basilica Palatina di Santa Barbara) con Mathias Énard, intitolato “Dall’Austria alla Siria”, si inserisce perfettamente in quest’ordine del discorso. L’autore francese – uno dei massimi scrittori europei contemporanei, a cui noi siamo affezionati da tempo – ha tracciato nei suoi romanzi una splendida epopea della migrazione e del millenario dialogo fra civiltà e culture, di cui l’ultimo Boussole (vincitore del premio Goncourt 2015 e appena tradotto da e/o) rappresenta l’ultimo episodio.

Questi, in breve e senza pretesa di esaustività, alcuni dei motivi del Festival di quest’anno. Un ringraziamento sentito va agli organizzatori per averci invitato e coinvolto in “Prossimamente”; a voi ovviamente l’invito a venire a Mantova e/o a seguirci sui blog e sui canali social di 404, LC e Balena Bianca durante i giorni del Festival.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...