Segnalazioni cinematografiche – 2

– Camilla Panichi –

Segnalazioni2

Eravamo molto giovani.
Credo che in quell’anno non dormissi mai.
Pavese, 
Le bella estate

C’è un autobus a Marsiglia, il 40, che ha come capolinea La Solitude. Si trova in un quartiere dell’undicesimo arrondissement piuttosto anonimo e che si fa ricordare solo per la particolarità del suo nome. Trovare la solitudine in estate a Marsiglia è un problema. La città prolifera: di macchine, di scooter, di autobus e metropolitane carichi di gente carica di ombrelloni, borse-frigo, materassini gonfiabili, cappelli, secchielli, sandali, teli, occhiali firmati, occhiali rubati. E, inutile negarlo, la città puzza più del solito.
 E allora, l’unica soluzione per avere un po’ di solitudine non è imbarcarsi sul 40, ma chiudersi in un cinema. Ed è quello che feci l’estate scorsa.
Raramente mi è capitato di vedere, concentrati nello stesso periodo, film di tale bellezza. Parlo di tre film usciti nell’estate del 2015: Summer di Alanté Kavaité che racconta di un amore estivo e adolescente tra due ragazze e del loro percorso iniziatico all’eros e alla vita adulta attraverso la scoperta dell’altro e della passione per il volo. Il secondo film Ventos de agosto del regista brasiliano Gabriel Mascaro, esordisce portando sullo schermo l’estate, il Brasile, la cultura popolare, il vento e il suo suono, quelli che spariscono e quelli che restano. Infine, La belle saison di Catherine Corsini che nel pieno fermento dei moti sessantottini vede nascere un amore tra due giovani ragazze, amore che durerà il tempo di un’estate, contrastato dalle differenze sociali e di classe e che, come tutte le estati, avrà il ritmo di un tempo infinito e breve al tempo stesso.

  • Alanté KavaitéSummer, 2015

 

  • Gabriel Mascaro, Ventos de agosto, 2014

 

  • Catherine Corsini, La belle saison, 2015

 


Camilla Panichi (1986), redattore di 404: file not found, è laureata in lettere moderne. Dopo vari lavori precari è sbarcata a Marsiglia, dove lavora e cerca di diventare insegnante (non precario). I suoi principali interessi sono la letteratura contemporanea, il mare, la cucina e il cinema. Non necessariamente in questo ordine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...