in quarti (2)

h 22.40 Espagna! Nonostante la prestazione del Paraguay che di certo deve essere fiero di se stesso, la Spagna accede alla prima semfinale della propria storia. Lì troverà la macchina da goal di cui oggi pomeriggio.

Semifinali, quindi: Olanda-Uruguay e Germania-Spagna

Intanto gli italiani – noti e ignoti – si consolano con i matrimoni:

h 21.56il mondiale dei rigori mancati. Dopo il Ghana ieri sera al 120°, stasera sta succedendo di tutto tra Spagna e Paraguay. Di tutto significa che per tutto il primo tempo la Spagna ha accusato il gioco di un Paraguay organizzatissimo e sempre in avanti, che aveva addirittura segnato un goal annullato per un fuori gioco discutibile. Nel secondo tempo, invece, nell’arco di 3 minuti succede che Alonso trattiene Cardoso per il braccio e lo fa cadere in area di rigore facendogli guadagnare un calcio di rigore. Il giocatore paraguayano lo tira Casillas lo para e rinvia. La Spagna sale e in area di rigore il Paraguay gli regalo un calcio di rigore. Segnato. Ripetuto per presenza di spagnoli in area. Ribattuto. Parato.

Risultato: Paraguay-Spagna ancora clamorosamente 0-0.

Anzi, no, scusate, il bello della diretta: Paraguay 0 Spagna 1. Palo, palo, goal di Villa- da ora capo-cannoniere del mondiale- su azione di Iniesta.

h 17.38e invece…. arriva Klose e ci mette la firma. Cinque minuti dopo, ce la mette anche Friedrich mettendo il dito nella piaga Argentina: la difesa. E infatti la retroguardia sudamericana è un colabrodo che può davvero poco contro la macchina da goal tedesca, che, lo abbiamo già visto, quando si mette in moto è difficile da fermare. Pochi minuti alla fine della partita e la Merkel già festeggia stringendo mani a destra e a sinistra.

Non per dire, ma l’avevamo suggerito che l’assenza di Ballack avrebbe portato bene alla formazione tedesca.

Diego è scuro in viso e stringe una nervosamente un braccialetto, a pochi minuti dalla fine.  E Klose chiude la pratica, ora.

h 16.39tatticismo vs fantasia. Ci siamo svegliati tardi in questa caldissima seconda giornata di quarti di finali.

Puntuali però per la sfida pomeridiana Argentina-Germania. L’organizzazione e la freddezza dei tedeschi contro la fantasia e il colore dei sudamericani.

L’Albiceleste è per il momento sotto di un goal, preso al 3° minuto, secco come un palo contro una macchina dopo 50 metri dalla partenza. “Voglio giocare con l’attacco dell’ ’86 e con la difesa del ’92”, ha dichiarato Maradona prima della partita. Dai tiri troppi alti di Messi, si direbbe però che il ct Argentino abbia sbagliato gli abbinamenti.

Finisce in questo istante il primo tempo e le formazioni rientrano negli spogliatoi. Speriamo che Dieguito riesca a scaldare a dovere i suoi, perché la prospettiva di dover riconoscere la superiorità delle formazioni quadrate è davvero troppo opaca.

Intanto, un Ghana migliore in campo ma leggermente sfortunato è uscito di scena lasciando questo mondiale orfano di squadre africane e consegnando la semifinale all’Uruguay fallendo clamorosamente un rigore al 120°.

Sugli spalti dello stadio di Cape Town, Mick Jagger, Leo Di Caprio e Charlize Theron salutano l’inizio del secondo tempo.

Forza Pulce!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...