in quarto

21.21 è andata così. L’Olanda ha eliminato, a sorpresa, un Brasile forse troppo proletario per andare in paradiso. E’ andata così, stavolta, mentre altre volte, è banale dirlo, è andata in maniera diversa. Ve ne proponiamo due: 1974, con l’Olanda del calcio totale; 1998, con un Brasile davvero stellare, il cui capitano è un tipo che adesso siede in panchina e cita Machiavelli. Cose lega questi due illustri precedenti tra Olanda e Brasile? La fase finale di un mondiale, e il fatto che le vincenti non hanno poi vinto in finale. Intanto, Ghana ed Uruguay si sfidano per continuare a sognare.

14.50 new beginnings. Dopo la doverosa pausa fra ottavi di finale e quarti oggi si ricomincia subito alla grande: Olanda-Brasile alle 16.00 ed Uruguay-Ghana alle 20.30. Se il match serale può lasciare qualche perplessità, trattandosi di un quarto, di sicuro la partita del pomeriggio si prospetta scoppiettante e ricca di possibili sorprese e sviluppi. Non è forse educato dirlo, ma chi vince tra gli orange ed i verdeoro al 90% è finale. A meno di vere sorprese, che comunque noi non disprezziamo. Nuovo inizio di turno, dunque, e nuovo inizio anche per le grandi escluse, le sconfitte eccellenti. Se in Inghilterra vogliono prendere tempo per decidere sul da farsi, Francia ed Italia hanno presentato i nuovi commissari tecnici: Laurent Blanc e Cesare Prandelli. Buon lavoro ad entrambi: di lavoro da fare ce n’è tanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...