19 giugno

23.22 pagelle/6. Alcuni voti serali.

Poulsen(s), voto 5. Dopo quello che hanno combinato Simon prima e Christian poi, c’è da giurare che all’entrata anche di Jacob, la Danimarca tutta si è sentita venir meno.

Fascetti, voto 8. Impeccabile al matrimonio del figlioccio.

Kawashima, voto 4.  Preferito a questi due, si guadagna un posto nelle nostre pagelle con la papera su Holly Snejder.

23.06facili profezie. “There’s gonna be a few drunk vikings tonight, I think!” Commentatore dell’ABC.

22.15 e uno. L’Olanda è la prima squadra a qualificarsi per gli ottavi di finale. Grazie alla vittoria della Danimarca sul Camerun, infatti, gli orange con 6 punti non possono essere raggiunti contemporaneamente dai danesi e dai giapponesi, ora con 3 punti, che si scontreranno nell’ultima giornata in un vero e proprio spareggio qualificazione. Per i camerunensi, dopo le dichiarazioni roboanti del capitano Eto’o, è un addio mesto e senza gloria.

20.47maledizioni. Da un Poulsen all’altro: dopo il goffo colpo di testa di Simon contro l’Olanda, ora ci si mette anche Christian. Incredibile passaggio sbagliato e Camerun in vantaggio. Un Poulsen in squadra è già tanto (e lo sa bene la Juve) ma addirittura due sono insostenibili.

17.46ci piace così. Per qualche ragione il buon Daniele non riesce a rimanere serio quando incrocia le braccia. Alla fine, se abbiamo capito bene, dice davvero: “penso a mio nonno che è morto.”

17.21José Saramago. Il Portogallo gioca lunedì. Ieri se n’è andato uno scrittore portoghese capace di scrivere pagine di questa bellezza.

16.50 non potendo sfidarlo a calcio. Intanto, dalle parti del Corriere dello Sport suggeriscono di sfidare Buffon a poker. Speriamo che quel continuo movimento di schiena per raccogliere il piatto non aggravi la situazione.

16.31continui capovolgimenti, direbbero i giornali. Nonostante il torpore l’Olanda ha vinto, ed è una buona cosa. Lo diciamo per quelli che ormai si augurano l’ecatombe. Con calma ragazzi. La strage diffusa – almeno per inglesi, francesi, tedeschi e spagnoli – è sacrosanta: aumenta le possibilità di quelli con la maglia azzurra e Golia, quando non lo tifi, è antipatico per definizione. Detto questo, ammesso e non concesso di vincere il nostro, noi agli ottavi incontriamo la seconda del girone olandese ed è bene che non siano gli arancioni. (E non ci venite a dire che non vanno fatti calcoli, che invece il mondiale è tutto un esercizio di combinatoria. E di culo, ovviamente).

15.08 valutazioni due, dall’altra parte  della Manica. Perché gli inglesi pareva che dovessero vincere, fino a due settimane fa: e invece se la sono cavati maluccio, con tanto di fischi (boos). E così, oltre a mettere alla gogna Capello, i giornali sportivi finiscono col prendersela con tutta la nazionale: il loro commento più tenero di oggi è che sono dei clown! Ecco qualche altro titolone  non proprio lusinghiero dei quotidiani (e notate la finezza dello slang: poi si parla male della Gazzetta!):

England booed of the pitch

Roo  blows fuse over boos“.

Cape Clown“.

15.06 cose da fare. Le regole di internazionale di questa settimana non potevano non occuparsi dei mondiali. Come al solito, gli riesce bene.

  1. L’antennista è il tuo nuovo migliore amico.
  2. Il massimo del radical chic è tifare Corea del Nord.
  3. Quando gioca l’Italia, niente tifosi dell’ultim’ora: invita solo chi sa cos’è il fuorigioco.
  4. Impara a memoria l’inno di Mameli. Fino alla fine.
  5. Appendere una bandiera alla finestra va bene, colorarsi la faccia no.
  6. La sera della finale è il momento perfetto per una partenza intelligente.

14.51 valutazioni

E insomma – a dar retta a l’Equipe – pare che Anelka abbia riferito a Domenech un giudizio discretamente diffuso sul suo operato.

14.14la Broccheide dei grandi e gli orizzonti rivoluzionari. Facciamo a capirsi: se questo mondiale 2010 continua così, potrebbe profilarsi la possibilità di un riscatto dei piccoli. L’Algeria che tiene a 2 punti i Leoni di Don Fabio, il Messico che mette un piede dei bleus nella fossa, i giovani-belli-forti e multietnici alemanni stoppati dopo l’exploit d’esordio dalla Serbia and so on. Smentisce, per ora, soltanto l’Argentina che incassa due vittorie e smorza gli entusiasmi della Corea del Sud. Speriamo di farle compagnia.

Detto ciò, immaginate questo scenario: Inghilterra e Francia fuori al primo turno, passano Algeria, Slovenia, Messico e Uruguay. Nonostante chi scrive è di base una della poche anglofile tra i tifosi europei e mondiali, la prospettiva di un campionato del mondo  a sorpresa, dove a giocarsela siano le cenerentole del calcio – oltreché del pianeta -, è davvero accattivante.

Nel frattempo è anche un po’ divertente vedere i campioni ultra-milionari inglesi, francesi ecc. ecc. competere per il ruolo da protagonista nella Broccheide” di Sudafrica 2010. Wind of changes?

12.26 vigilia. Domani sapremo se nella moria delle grandi può salvarsi l’Italia, che, nello specifico, vuol dire se abbiamo risolto i nostri problemi di concretezza (le urla di Lippi in allenamento sono ormai assordanti). Oggi, intanto, vediamo quanto si è inguaiata ieri la Germania, (con il Ghana che ha l’opportunità di mettere una seria ipoteca sugli ottavi) e quanto è brutta l’Olanda.

11.35, tirare per la giacchetta. Alla manifestazione nazionale del PD, ecco cosa dice Chiamparino: “Noi Comuni vogliamo che l’Italia vinca, vinca anche i mondiali, perché non tifiamo Paraguay, come Radio Padania (boato di giubilo), vogliamo che l’Italia vinca, per ridare un futuro al Paese e ai nostri giovani”. Tutto fa brodo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...