404 Bafana?

ISTRUZIONI PER L’USO DI QUATTROCENTOQUATTRO NEL PROSSIMO MESE

Buon pomeriggio.
Buon pomeriggio.

Sentite (posso prendervi in confidenza, sì?) qui nel giro di ventiquattro ore sarà scarpini e palloni ovunque. Voi come vi regolate? Ne parlate, tacete, mollate o cos’altro?
Se ne parla. Abbiamo perfino un progetto – brutta parola – e qualche idea in cantiere.

Dài, ammesso di darvi fiducia, allora? Come funziona il “progetto”?
Ogni giorno, un post. Una specie di sgabuzzino – in continuo aggiornamento – nel quale infilare intuizioni, immagini, video occasionali, cose belle scritte da altri, commenti scazzati, aforismi d’autore e qualsiasi cosa riguardi i mondiali. Anche alla lontana. Non vi aspettate la Gazzetta: per la Gazzetta c’è appunto la Gazzetta.
Quello che pensiamo di fare non è troppo diverso da quanto già provato qui. Cambia ovviamente la lunghezza del progetto (un mese contro due giorni) e le prospettive (lì differenza regionale degli sguardi, qui questione di opinioni e angolature). Come ipotesi, apriamo con una poesia e si chiude con delle pagelle.

Mettendola diversamente: tutta roba breve? E non mi venite a dire che less is more e il trepuntozero, ecc. ecc.
Less is mess e qui sta il bello. Poi non è tutto breve o citazione, naturalmente. Quando il brodo si allunga e una cosa merita più spazio, perfino argomentazione, ne facciamo un post a sé. Intanto per i primi giorni cercheremo di raccontare alcune squadre e – di sponda – alcuni paesi. La scelta è personale. Altro verrà fuori via via.

D’accordo d’accordo, ma metti che io e mondiali siamo proprio due cose separate. Che si fa, ripasso tra un mese? In altre parole, se trovate – oppure fate – qualcosa di interessante che però non c’entra nulla vi imponete di non metterla? Sarebbe un bel po’ limitante.
Lo è. Non solo, è un po’ contraddittorio per un blog che parla di cipolle e Francis Bacon (a volte nello stesso post) chiudere tutti i rubinetti e limitarsi allo scenario, pure ampio, del Sudafrica. E quindi no, ci saranno altre cose. Visto che non diciamo per dire, ve ne anticipiamo pure un paio all’orizzonte: un’intervista a un poeta italiano, di quelli grossi; il racconto di un gruppo rock italiano molto girovago; e pure un 404 dal vivo, si-mangia-e-si-beve, da preparare. Che detto così è tutto un po’ troppo generico, ma se tornate le cose le trovate.

E io posso fare qualcosa?
Bella domanda. Intanto dimostra che non sei un lettore reale, ma solo un controcanto di un articolo che ci stufava scrivere in modo lineare. La risposta, in ogni caso, è: sì certo. Se hai voglia di scrivere o suggerire qualcosa di tremendamente originale scritto in modo ordinario o qualcosa di tremendamente ordinario scritto in modo originale o qualcosa di tremendo, puoi sempre mandarlo alla mail, che è la solita: 404online@gmail.com

Senti, banale banale per chiudere, chi vince?
Il Brasile. Punto.
Se invece facciamo virgola, la palla è rotonda. Ma al mondiale mica tanto e quindi è difficile che la vincente non esca dalle solite che dicono tutti, con gli epiteti che dicono tutti: l’Argentina (ma Maradona), la Spagna (ma non vince per definizione), l’Inghilterra (ma son vecchi).
Chiaro che la zona cognitivamente delegata al controllo delle emozioni dice Italia. Di nuovo. Pure con quei bolliti lì.
Staremo a vedere. E per i nostri due spiccioli a raccontare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...