London 2012 – Giorno 6

di Bruno Pepe Russo

L’Italia torna a vincere sulle spalle larghe di Daniele Molmenti. Una discesa in 93 e spicci, in mezzo alle rapide della canoa slalom. Si dirà, artificiali quelle rapide, ma non sarà manco un caso che la gran parte degli atleti vengono da posti piuttosto vicini a fiumi, boschi e quant’altro.

Tutto ciò per insistere su questa miriade di sport minori che potrebbero disorientare lo spettatore, ed apparire, de facto, attività irrelate rispetto alla quotidianità, hobbies da fare qualche ora al giorno per “passione”. E invece, chi scende le rapide, spesso, ha un padre che le scendeva per mestiere.

Da queste rapide viene un oro delizioso, in una specialità con tanti praticanti, una sorta di sci alpino, quando la neve non copre le valli e allora è più veloce scendere sui fiumi.

La scherma azzurra non brilla ieri e non brilla oggi, ma il livello dei tornei è molto alto e qui ci stiamo molto divertendo, fra l’argento dell’egiziano l’altro ieri e ieri l’oro alla spada di Gascon, venezuelano. Oggi le nostre fiorettiste affrontano le altre nella gara a squadre: se lo sport fosse questione aritmetica, il nostro podio tutto azzurro nell’individuale dovrebbe costringere il CIO ad assegnarcela a tavolino. E invece non solo si gareggia, ma bisogna anche vincere, fino all’ultima stoccata (per dire, ai mondiali di Catania 2011 si è perso, nonostante l’oro e argento per Vezzali e Di Francisca).

Fra le poche egemonie che restano salde c’è quella dei cinesi nei tuffi, ancora imbattibili quasi ovunque. Splendido ieri l’all around di ginnastica artistica, uno sport ancora in grado di farti strabuzzare gli occhi in un pomeriggio agostano in cui a casa, con fidanzata, amico e co-redattore venuto per l’occasione a guardare le gare insieme, ti spari fra una gara e l’altra un po’ di badminton per capire se il corridoio vale o no (se lo sapete, scriveteci! Googlare non vale). Oggi replicano le donne (17.30) con le solite lotte ai vertici fra USA Romania Cina e Russia.

In mattinata gli italiani Sartori e Battisti  si giocano la finale (12.50) del due di coppia nel canottaggio (che vuol dire due persone sull’armo, che vogano con due remi a testa). Un occhio in mattinata anche agli ottavi di Pia Leonetti nell’arco e soprattutto a D’Aniello e Di Spigno nelle qualificazioni del double trap, tiro a volo. Alle 20.40 il Settebello in acqua contro la Croazia, per vedere dove si può arrivare. E poi, ovviamente, il solito nuoto, che sembra non voler smettere di stupire, alla faccia di chi diceva che i costumoni l’avevano ammazzato. Ieri gare pazzesche nei 200 rana maschili e femminili con due record del mondo e nei 100 stile uomini con ben 6 atleti sotto il muro dei 48 secondi.

P.S. Forse ieri, inebriati da Molmenti, vi siete persi l’incontro del pugilatore n.1 Cammarelle, campione olimpico di Pechino nei supermassimi, che oggi ha boxato con l’equadoregno Castillo. La boxe del nostro è superiore, e si impone sui tre round con l’andamento tosto ma di fondo schermistico che è tipico della boxe dilettantistica olimpica (quella col caschetto, per intenderci). Ma dopo un conteggio ingiusto a detta dell’ecuadoregno, che si sentiva ben capace di continuare nonostante l’ennesimo diritto pesante in volto, il pugile sudamericano si lancia con fare da strada verso Cammarelle. Mancano 20 secondi alla fine del match, ma quante sberle volano, cieche e senza futuro, con Cammarelle che incassa un destro sorpreso ma ne restituisce diverse. Morale della favola: per quanto sport, tecnica e storia facciano da contorno e contesto, due uomini che si picchiano su un ring vuol dire ancora scazzottata.

Lascia un commento

Archiviato in Sport, Tutti gli articoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...